Club delle Scienze - Liceo Sabin Bologna

Si informano gli studenti che quest'anno il Liceo Sabin parteciperà alle Olimpiadi di Scienze Naturali.

Lo svolgimento della prima fase si terrà lunedì 25 febbraio 2019 mentre la fase regionale si terrà mercoledì 27 marzo 2019. 

A questo link è possibile scaricare una simulazione della prima fase.


 

__________________________________

 

Il secondo incontro dell'anno scolastico 2017/2018 del Club delle Scienze avrà luogo

 

Lunedì 6 novembre 2017 alle 14,30 in aula magna

 

con la conferenza di Wolf Bukowski(*)

 

 "Una pennellata di verde"

Abstract: i meccanismi che, in Italia e all’estero, consentono di devastare l’ambiente in maniera legale camuffandosi da amici della natura grazie all’utilizzo degli emblemi dell’ecologia e della greeneconomy.

________________________________________________

 

Nell’ambito del Club delle Scienze e delle attività di Autoformazione dei Docenti promosse dal Dipartimento di Matematica-Fisica-Informatica e di quello di Scienze, il giorno

lunedì 6 marzo 2017, dalle 14.30-16.30 – aula lettura
si terrà la conferenza del
Dott. Marco Boscolo (*)

 "Giornalismo e post-verità.
Strumenti di fact checking per svelare le fake news"

Ovvero come difendersi da imposture e mistificazioni utilizzando risorse disponibili in rete e criteri scientifici di validazione accessibili a tutti.

 Verranno fornite indicazioni pratiche e riferimenti bibliografici utili per un eventuale utilizzo didattico nelle classi.

 Gli incontri sono aperti a tutti gli studenti e sono inseriti nelle attività di formazione del personale scolastico

 

(*) giornalista, scrittore e comunicatore radiofonico; collaboratore di diverse testate italiane specializzato nel raccontare storie di scienza, tecnologia e nell'uso degli strumenti del data journalism. Socio di formicablu, agenzia di comunicazione e giornalismo scientifico.

 

 

 L'affermazione che i vaccini potrebbero essere collegati all'autismo irrompe sulla scena internazionale con la pubblicazione del 1998 un articolo sulla rivista britannica The Lancet, seguita in poco tempo da una copertura mediatica sensazionalistica . Il documento, che ha suggerito un collegamento tra il morbillo-parotite-rosolia (MMR) e l'autismo, finalmente è stato ritirato nel 2010 . Già prima della ritrattazione completa, tuttavia, nel 2004, dieci dei 13 autori della pubblicazione hanno firmato una ritrattazione parziale del sua interpretazione principale.

 

Il consumo prolungato di cannabis espone a un maggior rischio di patologie psichiatriche, come la schizofrenia o la psicosi. Lo ha accertato uno studio che ha esaminato 20 anni di ricerche, rilevando inoltre un maggior tasso di bronchiti croniche e un aumento del rischio di infarto in età adulta e nei giovani con cardiopatie non diagnosticate. I soggetti più a rischio di dipendenza e di conseguenze sanitarie sono coloro che iniziano l'uso della sostanza nell'adolescenza.